Il dono nel tempo della crisi

Il dono nel tempo della crisi

 aquista online

------------------------------------

b_320_0_16777215_00_images_2018_crise.jpg

La depressione è la prima malattia d’Europa. Lo scoraggiamento per come va il mondo sembra essere sempre alle porte. Come se ne esce? Cosa possiamo fare? Laura

Luciano Manicardi, priore della comunità di Bose, dice una cosa bellissima: «La crisi che stiamo vivendo è paragonabile alle doglie di un parto. Ci sono le donne, c’è la sofferenza, ma c’è anche il bambino che può nascere».

b_320_0_16777215_00_images_2018_psy20032018.jpg

Spesso un'idea geniale nasce nel tentativo di risolvere un problema o di porre rimedio ad un errore. Come allenarsi a ripartire dopo ogni passo falso.La scoperta creativa spesso si attribuisce ad una persona particolarmente geniale eppure ciascuno di noi ha sperimentato qualche volta almeno nella vita di poter trovare una soluzione innovativa ad un problema.

b_320_0_16777215_00_images_2018_Fiducia.jpg

Migliorare la vita tanto degli individui quanto della società è un desiderio comune, spesso declinato da studiosi di differenti discipline nei termini di cura e prevenzione di esiti comportamentali disfunzionali e problematici. Ciò, se in alcune situazioni deve ritenersi un approccio necessario e prioritario, non garantisce la creazione delle precondizioni fondamentali per la promozione di uno stile di vita desiderabile e soddisfacente.

Prendere la prospettiva dell'altro nei contesti di lavoro

Nell’ambiente di lavoro gli individui non sono motivati solo dalla difesa degli interessi personali e il lavoro non è il contesto in cui si manifestano eventi e processi negativi (come incidenti e infortuni, stress, pressione temporale, ansia, potere e controllo, ricerca del benessere individuale, ecc.), molto spesso oggetto di indagine psicologica.

b_320_0_16777215_00_images_psy-donare-08032018.jpg

In questo incontro ho pensato di provare a delimitare un aspetto dell’esperienza del nostro lavoro che produce degli effetti talvolta considerati singolari.
Serafina riferisce l’inizio della sua sofferenza ai 48 anni, quando per strada fu testimone di un incidente automobilistico. Si sentì chiamata a soccorrere quell’uomo e con lui è andata fino all’ospedale. Lì fu avvolta da un sentimento di stranezza, disorientamento, paura, angoscia ed un pensiero persecutorio.

“Pace e Psicologia: Sfide per una Cultura dell’Incontro”Il gruppo internazionale Psicologia & Comunione  invita alla Scuola Autunnale: “Pace e Psicologia: Sfide per una Cultura dell’Incontro” che si terrà dal 13 al 15 ottobre 2017 a Roma. L’esperienza del “conflitto”, sia bellico, che  sociale, culturale, religioso e razziale, influisce in modo indelebile sullo sviluppo psicologico di intere generazioni, condiziona la vita relazionale di milioni di persone, minaccia la loro salute mentale l’equilibrio psichico, costringendoli  a vivere in un clima emotivo fatto quasi esclusivamente di paura,  rabbia,  profonda insicurezza e diffusa negatività.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.